Free Shipping

La Capella Reial de Catalunya

Basilea, 1987

Biografia

La Capella Reial de Catalunya

Ispirati dalle antiche formazioni vocali delle Cappelle Reali medievali, autentici spazi di culto musicale per cui furono composte le grandi opere sacre e profane della penisola iberica, nel 1987 Montserrrat Figueras e Jordi Savall decisero di recuperare l’antica istituzione medievale creata nel 1297 dal re Jaume II: La Capella Reial. A partire dal 1990, la Capella Reial cominciò a ricevere il patrocinio della Generalitat de Catalunya e divenne, da quel momento in poi, La Capella Reial de Catalunya.

Il nuovo gruppo all’inizio si dedicò all’interpretazione del patrimonio polifonico-vocale medievale e del Secolo d’Oro ispano ed europeo antecedente al XIX secolo secondo criteri storici e disponendo unicamente di voci ispaniche e dei Paesi latini. Sulla stessa linea artistica di Hespèrion XXI, e sempre partendo dal massimo rispetto verso la profonda dimensione spirituale e artistica di ciascuna opera, La Capella Reial de Catalunya combina magistralmente la qualità e l’adattamento allo stile dell’epoca, con la declamazione e la proiezione espressiva del testo poetico.

Il repertorio medievale e polifonico di La Capella Reial de Catalunya include oggi opere chiave come i Canzonieri di Alfonso X il Savio, il Libro Rosso di Montserrat, i Misteri di Elche, i Canzonieri del Secolo d’Oro e pezzi dei grandi maestri del Rinascimento e del Barocco come Mateu Flecha, Cristóbal de Morales, Francisco Guerrero, Tomás Luís de Victoria, Joan Cererols, Claudio Monteverdi, H. I. von Biber e il Requiem di W.A. Mozart.

Va segnalata anche la partecipazione alla colonna sonora del film Jeanne La Pucelle (1993) di Jacques Rivette, sulla vita di Giovanna d’Arco, oltre che alle opere Una cosa rara di Vicent Martín e Soler, e L’Orfeo di Claudio Monteverdi, rappresentate nel Gran Teatro del Liceu di Barcellona negli anni 1991 e 1993, quest’ultima rappresentata anche nel Teatro Reale di Madrid nel 1999. Vanno citati anche i concerti al Wiener Konzerthaus (2001) e al Teatro Regio di Torino (2002), oltre che nel ricostruito Liceu di Barcellona (2002) e del quale è stato realizzato un DVD (BBC- Opus Arte). L’Orfeo è stato presentato anche nel Palais des Arts di Bruxelles (2006), all’Opera di Bordeaux (2007) e al Piccolo Teatro di Milano, Festival Mito (2007), ed è stata l’opera con cui la Capella Reial de Catalunya ha inaugurato il Festival di Edimburgo del 2007, insieme al Vespro di Monteverdi.

La sua discografia, edita in più di 30 CD, ha ricevuto diversi premi negli ultimi anni, tra i quali si distinguono il Midem Classical Award, l’International Classical Music Awards, ed il Grammy Award 2011 nella categoria “Best Small Ensemble Performance” con il libro-disco Dinastia Borgia (AliaVox 2010). Attualmente diretta da Jordi Savall, La Capella Reial de Catalunya vive un’intensa attività di concerti, registrazioni e spettacoli dappertutto il mondo ed è presente nei principali festival internazionali di musica antica.